Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Continuano le azioni di controllo nella “Terra dei fuochi”

Ancora una forte azione dello Stato in “Terra dei Fuochi” con unità dell’Esercito Italiano e Forze dell’Ordine, che sulla base della programmazione della Cabina di Regia “Terra dei fuochi”, presieduta dall’Incaricato del Ministro dell’Interno, Filippo Romano, sotto il coordinamento delle prefetture di Napoli e Caserta, hanno controllato nel corso di tutta la settimana decine di attività commerciali, con un imponente dispiegamento di personale e mezzi, anticipato dalla ricerca e sorveglianza del territorio dagli Aeromobili a Pilotaggio Remoto e pattuglie a terra dell’Esercito oltre che dai droni dei Vigili del Fuoco e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza.
Martedì 21 ad Aversa (CE), una ditta di lavorazione alluminio e ferro, è stata sanzionata durante i controlli svolti sul territorio da Esercito e Polizia locale di Aversa, per difformità amministrative.
Mercoledì 22, il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, a guida Primo Reggimento Bersaglieri, insieme alle Forze di Polizia territoriali, ha operato con ordinanza della Questura di Caserta, nei comuni di Caserta, Casagiove, San Nicola la strada (CE). Le attività congiunte hanno visto impiegate pattuglie dei Carabinieri Forestali, della Polizia di Stato, Il ROAN della Guardia di Finanza oltre alla Polizia Locale di Caserta, dell’ARPAC e dell’ASL di Caserta, ed hanno portato al sequestro preventivo di aree per un totale complessivo di circa 10.700 mq presso officine abusive e ditte edili.
Sono state poste sotto sequestro 4 attività commerciali, identificate 17 persone di cui 8 denunciate per reati ambientali ed amministrativi e 7 sanzionate con ammende per un totale di oltre 350 mila euro.
Mercoledì 22 a Casalnuovo (NA), sempre durante il controllo congiunto tra Esercito e Forze dell’Ordine, sono stati ritrovati rifiuti nel retro di un giardino di un’abitazione privata, i proprietari sono stati multati con un’ammenda di circa 26 mila euro.
Giovedì 23, presso i comuni di Afragola, Casoria e Casavatore (NA), con ordinanza della Questura di Napoli, sono state controllate 9 attività commerciali e poste sotto sequestro 350 mq di aree di sversamento presso un’officina abusiva, 7 persone sono state identificate, 6 persone sono state denunciate e 5 persone sono state sanzionate con multe per un totale di oltre 370 mila Euro.
L’operazione è stata condotta dall’ Esercito Guardia di Finanza, dalla Polizia Metropolitana di Napoli, dalle Polizie municipali di Afragola, Casoria e Casamarciano, dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri del Comando provinciale e dai Carabinieri forestali di Roccarainola.
Le donne e gli uomini dei Corpi di Polizia, Pubblica Sicurezza e Forze Armate con determinazione ed impegno, costantemente in prima linea, stanno sferrando duri colpi al malaffare e all’illegalità, colpendo in modo mirato e selettivo le attività illegali, l’abusivismo e lo smaltimento illecito di rifiuti, dando un forte segnale della presenza dello Stato a favore e in difesa di cittadini e dei territori.

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.