Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

A Federfarma il prestigioso premio “Credere nella ricerca” di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro

Roma. Una delegazione di Federfarma nazionale composta dal presidente Marco Cossolo, il segretario nazionale Roberto Tobia e il presidente del Sunifar Gianni Petrosillo è stata ricevuta oggi al Quirinale in occasione della celebrazione dei Giorni della Ricercadi Fondazione AIRC, iniziativa che dal 1995 informa l’opinione pubblica sui più recenti progressi della ricerca oncologica, dalla prevenzione, diagnosi e cura del cancro, e coinvolge i cittadini alla donazione per sostenere le carriere dei giovani ricercatori e nuovi programmi scientifici. Durante la cerimonia, il presidente Marco Cossolo e il segretario nazionale Roberto Tobia hanno ricevuto il Premio “AIRC Credere nella Ricerca”, consegnato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il riconoscimento è stato assegnato “a Federfarma, federazione nazionale che rappresenta oltre 18mila farmacie in Italia, a fianco di fondazione AIRC da sei anni, per l’impegno profuso nel coinvolgere il proprio network in attività di sensibilizzazione rivolta ai cittadini e iniziative di raccolta fondi per il sostegno alla ricerca sul cancro, confermando il ruolo della farmacia quale interlocutore di prossimità privilegiato sui temi della prevenzione e dell’informazione”. Durante la Cerimonia sono intervenuti Andrea Sironi, Presidente della Fondazione AIRC, Federico Caligaris Cappio, Direttore scientifico della Fondazione, Luca Boldrini, oncologo e ricercatore al Policlinico Gemelli di Roma, Anna Maria Bernini, Ministro dell’Università e della Ricerca, Orazio Schillaci, Ministro della Salute, in rappresentanza del Governo. “Federfarma crede fortemente nel valore della ricerca scientifica e ringrazio tutti i Colleghi che in questi anni si sono attivati per sostenere e promuovere la Campagna Nastro Rosa di AIRC, valorizzando così, ancora una volta, il ruolo sociale e l’immagine della farmacia italiana quale presidio sanitario vicino ai cittadini e bene comune per la salute della comunità” ha dichiarato il presidente di Federfarma Marco Cossolo. “Grazie alla loro presenza capillare sul territorio, le farmacie possono sensibilizzare un gran numero di persone sull’importanza della ricerca ai fini della prevenzione e della diagnosi precoce di malattie ad elevato impatto sociale ed economico quali sono i tumori” ha aggiunto il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia.

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.