Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Finalmente d’Errico fronteggia l’inquinamento atmosferico con “misure drastiche”

Contrasto all’inquinamento atmosferico, i provvedimenti del Comune di Acerra: tra le misure targhe alterne nei week end di luglio. Inquinamento atmosferico, ecco le misure di contrasto adottate dal Comune di Acerra.
Il sindaco Tito d’Errico, infatti, ha emesso un’ordinanza contenente tutta una serie di disposizioni finalizzate a migliorare la qualità dell’aria dopo la pubblicazione da parte dell’Arpa Campania del bollettino che indica il superamento – per due centraline – delle concentrazioni di polveri PM10 nell’aria.
Tra i provvedimenti specifici, tenuto conto della necessità di bilanciare le esigenze di mobilità sul territorio con la salvaguardia della salute pubblica, rientra la circolazione dei veicoli a targhe alterne limitatamente ai fine settimana.
Pertanto, per tutti i prossimi sabato e domenica del mese di luglio, la circolazione sull’intero territorio comunale di tutti i veicoli (auto, moto e ciclomotori) è consentita a targhe alterne limitatamente alla fascia oraria 08.00-20.00.
Nei giorni pari del calendario (8,16, 22 e 30 luglio) è consentita la circolazione di tutti i mezzi che hanno l’ultimo numero di targa pari; nei giorni dispari (9, 15, 23, 29 luglio) è consentita la circolazione di tutti i mezzi che hanno l’ultimo numero di targa dispari.
Sono esclusi da queste disposizioni:
a) i veicoli elettrici ad emissione nulla;
b) i veicoli che trasportano diversamente abili muniti di tesserino regolarmente rilasciato dalla competente autorità;
c) veicoli adibiti a servizio pubblico;d)veicoli che trasportano soggetti portatori di malattie gravi che richiedono l’espletamento di trattamenti terapeutici adeguatamente certificati.
Inoltre, a partire da domani venerdì 7 luglio 2023 e fino al 31/12/2023 sull’intero territorio comunale, è disposto:
1) il divieto di qualsiasi combustione all’esterno;
2) il divieto di utilizzare generatori con la classe di prestazione emissiva inferiore a 4 stelle;
3) il divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;
4) il potenziamento dei controlli riguardo il rispetto del divieto di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa, di combustioni all’aperto e di spandimento dei liquami. Salvo i casi previsti dal codice penale o da diversa disposizione di legge, l’inosservanza dei divieti e prescrizioni dell’ordinanza comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da euro 25 ad euro 500.
“Il miglioramento della qualità dell’aria attraverso la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera costituisce azione prioritaria ed imprescindibile dell’amministrazione comunale ai fini della tutela e della protezione della salute dei cittadini e dell’ambiente – sottolinea il sindaco d’Errico – il provvedimento di limitazione alla circolazione viene sperimentalmente attuato nei giorni di sabato e domenica di luglio salvo poi riconsiderare eventualmente l’opportunità di reiterarlo sulla base di una rivalutazione dei dati sulla qualità dell’aria. L’invito alla cittadinanza, tuttavia, è di provare a limitare sempre l’uso dell’auto e della moto per goderci al meglio la città a piedi, in bicicletta o con veicoli green”.

La Velina del Palazzo

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Vicenda Pellini: una penosa guerra di tutti contro tutti!

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.