Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Il documento dei Dirigenti scolastici sull’emergenza ambientale del territorio di Acerra

Giornale Tablo Acerra 1

La Scuola di Acerra è luogo di impegno più che ventennale e di innumerevoli progetti educativi su eco- sostenibilità e cittadinanza attiva: nella Scuola di Acerra si pratica la raccolta differenziata (anche da prima che fosse proposta in città), è stata bandita la plastica, si sperimenta il compostaggio, si promuovono la riduzione, il riciclo, il riuso e il recupero creativo dei rifiuti, si pratica la formazione alla transizione ecologica e l’ educazione alla biodiversità.
I recenti processi attivati dall’Agenda 2030, ancora maggiormente la vedono impegnata in una eco-narrazione della realtà, tesa a promuovere il passaggio da una cultura antropocentrica ad una vision ecocentrata , motore di sviluppo economico e di trasformazione culturale.
Essa si muove con tutti i possibili strumenti pedagogici e didattici per accrescere la conoscenza del delicato equilibrio dell’ecosistema e per promuovere la consapevolezza delle politiche e delle pratiche atte a tutelarlo e a favorire le migliori condizioni di Vita nel presente e per il futuro.
Pertanto, affinché si riduca lo scarto tra i “saperi appresi a scuola” e i “saperi vissuti fuori” ed i giovani possano – realmente – diventare motori della transizione verso migliori destini individuali e collettivi , la Scuola di Acerra non resta indifferente alle problematiche del territorio.
Essa – consapevole dell’emergenza ambientale in corso e colpita dalle sue drammatiche conseguenze – condivide la preoccupazione per il futuro del territorio espressa dal Comitato Unitario “ No quarta linea inceneritore, per la difesa ambientale”, promotore di iniziative ed appelli finalizzati a manifestare la contrarietà alla realizzazione della quarta linea dell’inceneritore e più in generale, a sostenere la necessità di tutelare la salute e l’ambiente del territorio di Acerra.
La Scuola di Acerra è vigile e attenta alle scelte per il territorio ed auspica una significativa e determinante azione delle Autorità Competenti per:

  • scongiurare l’ampliamento di impianti a forte e/o incerto impatto ambientale;
  • investire nella tutela, nel risanamento e nella bonifica di aria, acqua e suolo;
  • assicurare azioni generalizzate di monitoraggio della salute di bambine e bambini, alunne ed alunni, studentesse e studenti del nostro territorio;
  • assumere ogni ulteriore e possibile determinazione al fine di scongiurare ogni eventuale pericolo per la salute, la sicurezza e la prevenzione dei conseguenti rischi in un territorio già profondamente danneggiato dalla sommatoria di diverse e pericolose fonti inquinanti.
    Per la Scuola di Acerra
  • sicuri della condivisione da parte di quanti hanno a cuore lo sviluppo sostenibile del territorio-
    I Dirigenti Scolastici delle Scuole Statali di Acerra
    I Circolo “don Antonio Riboldi” dott.ssa Isabella Bonfiglio
    II Circolo “don Peppe Diana” dott.ssa Raffaella Fedele
    IV Circolo “Verolino- Verone” dott.ssa Rosanna Bianco
    I.C. “Ferrajolo –Siani” dott.ssa Gabriella Ricci
    I.C. “don Milani –Capasso” dott.ssa Rita Esposito
    S.S.S. di I gr “Gaetano Caporale” dott.ssa Rosa Esca
    Liceo “Alfonso M. de’ Liguori” dott. Giovanni La Montagna
    I.S. “Bruno Munari” dott.ssa Lea Vitolo

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Parte a Napoli “l’Unità mobile di strada”

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.