Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Camminate e appuntamenti lungo le pendici della Collina di Capodimonte. Un programma articolato su due weekend in occasione della Giornata della Gentilezza.

Napoli. Torna “La Collina Gentile”, il ciclo di appuntamenti e camminate sulle pendici della Collina di Capodimonte in programma nei weekend che precedono e seguono la Giornata della Gentilezza, appuntamento fissato in calendario per il 13 novembre.
L’iniziativa è promossa dalle associazioni aderenti al progetto in collaborazione con il Comune di Napoli e consentirà di esplorare Capodimonte attraverso percorsi inediti e scenari inaspettati.
Gli itinerari si snodano dai dintorni della storica via Foria fino alla cima della Collina Gentile, offrendo spettacolari panorami sul Vesuvio e sul Golfo, e svelando tesori nascosti come antiche masserie e ville panoramiche.
Questi luoghi parlano in dialetto napoletano, conservando l’atmosfera rurale caratterizzata dall’uso sapiente del tufo nei muri, da giardini e orti urbani, portali in piperno, pavimentazione in basoli e da una flora spontanea unica.
“La Collina Gentile è ormai un consolidato appuntamento dell’autunno napoletano – ha sottolineato l’Assessore al Turismo e alle Attività produttive Teresa Armato – un’occasione per scoprire o riscoprire Capodimonte attraverso percorsi inediti, puntando sulla natura e l’ambiente. Napoli va raccontata anche cogliendone questi aspetti che attraggono turisti sempre alla ricerca di modi nuovi per conoscere la nostra città”.
“La gentilezza è un modo di porsi verso le persone e il mondo circostante – afferma Luigi Carbone, presidente della Commissione Cultura, Turismo e Attività Produttive – Visitare posti incantevoli invoglia ad avere un approccio slow verso la vita e a riscoprire emozioni cancellate dai ritmi frenetici delle nostre giornate. Gli appuntamenti del prossimo fine settimana e di quello successivo ci faranno apprezzare il valore della bellezza dei luoghi e della gentilezza dei modi”.
“La gentilezza non va confusa con la mera cordialità o l’eleganza. Al contrario rappresenta un atto di profondo rispetto verso gli altri e per l’ambiente che ci circonda – sottolinea Carmine Maturo, promotore del progetto – Gli atti gentili, come l’amore per il proprio territorio o il rispetto per il paesaggio, sono passi concreti verso una città più sana e sostenibile, fondamentali per preservare la bellezza e la ricchezza della natura per le generazioni future”.

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Parte a Napoli “l’Unità mobile di strada”

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.