Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Qualcosa è stato fatto, ma in che modo? I lavori pubblici che hanno sfregiato Acerra!

Acerra. Smettiamola! È il momento di guardare in faccia alla realtà e trarre le giuste conclusioni sui lavori pubblici realizzati ad Acerra negli ultimi anni, quelli dell’era lettieriana.

Giornale Tablo Acerra 1
Corso Italia: Da Corso a “Lemmeto”

Lettieri e company “hanno sfregiato” i principali corsi della città ( usando il linguaggio dei Nonni acerrani di un tempo).
Per i soldi calati su Acerra, grazie al ristoro e la richiesta di mutui che hanno indebitato i nascituri di oggi e di domani, gli acerrani non dovevano camminare sull’oro o sull’argento, ma quantomeno sul bronzo! Invece?
Invece ti ritrovi dei corsi ridotti a “lemmeti” ( viottoli di campagna), l’ingresso di Acerra su Corso Italia, ristretto al punto che ingolferà di auto, la città, all’ingresso ed all’uscita, complicando addirittura l’ingresso al pronto soccorso del presidio ospedaliero di Clinica Villa dei Fiori. Eppure ci sono ancora molti ultras sudditi che sostengono che qualcosa è stato fatto. Infatti, non lo abbiamo mai messo in dubbio, qualcosa è stato fatto, ma in che modo? Visto che non avremo più una pioggia di denaro su questo territorio?

Giornale Tablo Acerra 3
L’ imbuto acerrano!

Ossessionati? Sì, certo, ossessionati dal fatto che in politica vincono sempre i peggiori( Frase presa in prestito dal prof. Isaia Sales).

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.