Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

“Organizzare la Speranza: la kermesse sulla legalità al Liceo Polispecialistico di Acerra”

La kermesse sulla legalità Organizzare la Speranza 2013, organizzata dalla Fondazione Sant’Alfonso Maria de Liguori di Don Antonio Riboldi, chiude il ciclo di eventi e manifestazioni iniziate il 21 Marzo scorso con l’incontro con i ragazzi del Liceo Polispecialistico di Acerra.
“Il 23 Maggio, nel giorno del ricordo del sacrificio del Giudice Falcone – dice Giovanni Bianco, Presidente della Fondazione – saremo con i ragazzi del Liceo, nell’Auditorium dell’Istituto, ad interrogarci sul senso di quel sacrificio ed a confrontarci su cosa possono e debbono fare oggi le nuove generazioni per continuare la battaglia di Falcone e Borsellino. Abbiamo scelto di portare Organizzare la Speranza nelle scuole perchè riteniamo che proprio le nuove generazioni, libere da steccati e preconcetti, siano le più pronte a raccogliere il testimone della sfida del contrasto alla cultura mafiosa.”
Il 23 Maggio, a partire dalle 10:00, i ragazzi del Liceo – che già nelle settimane scorse hanno integrato il normale orario scolastico con la lettura del libro “Per questo mi chiamo Giovanni” e la visione del film documentario “Io ricordo”, dedicato alla memoria di Falcone e Borsellino – avranno la possibilità di fare domande ed interagire con esponenti della Magistratura, delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni impegnate nella lotta alla camorra. “Acerra è una città molto diversa da quella trovai io oramai trent’anni fa – sottolinea Mons. Riboldi – Oggi i ragazzi non hanno più paura della camorra. Eppure hanno bisogno di essere sostenuti nel loro sforzo con l’esempio, più che con le parole. Leggere i temi dei ragazzi di Acerra, leggere della loro voglia di cambiamento, del loro impegno ed anche della loro rabbia, ci consente di dire che la speranza è ancora viva nei cuori di questi studenti che sono il futuro di questa città. Dico sempre che la speranza tiene in piedi gli uomini forti, oggi dico che questi ragazzi sono davvero forti. E’ stata una buona esperienza formativa, e di questo ringrazio i docenti del Liceo ed in particolare il Preside Piscopo e la Prof. Attore” Al termine della giornata – alla quale parteciperanno, tra gli altri, i Giudici Gay, D’Onofrio, Roberti, Pennasilico e Mancuso, il Comandante dei Carabinieri Minicucci ed altri esponenti del volontariato sociale contro la camorra – saranno premiati gli studenti vincitore del concorso “Fare Legalità”.
Gli studenti delle classi V, infatti, nelle scorse settimane sono stati impegnati nella elaborazione di un tema sulla legalità in rapporto al territorio di Acerra.
I vincitori saranno premiati dalla dott.ssa Stefania Brancaccio, della Coelmo SPA, finanziatrice della borsa di studio che consentirà agli studenti di intraprendere il percorso universitario.

C.S.

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.