Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

PD e CD:”Non vogliamo pensare a una strana allergia alla legalità.”

COMUNICATO STAMPA. Acerra, 8 Agosto 2013
La moderazione in politica è una vuota convenzione. Basta vedere chi in Italia si fregia di questo titolo: pitonesse, nani e ballerine. Anche il sindaco di Acerra o chi per lui, nel rispondere su un social network e con un comunicato stampa alle questioni sollevate, ha deciso di rappresentarsi come un moderato, anzi come un pitone o un ballerino. Scimmiottare, tuttavia, il linguaggio e gli argomenti di Berlusconi o Santanchè – senza esserlo – muove profondi e sinceri sentimenti di tenerezza e di imbarazzo.
Svolgere, in modo serio e scrupoloso, il dovere di opposizione è un impegno democratico a cui queste forze politiche, Partito Democratico e Centro Democratico, si attengono.
Il sindaco di Acerra preferisce, evidentemente, interloquire con persone o forze politiche addomesticabili. La crisi dei partiti e la scelta del silenzio da parte di tanti lo spinge a cattive abitudini. Si convinca di rispondere con argomenti concreti e seri, se li ha.
Perché per tutto il mandato esercitato, il cantiere degli automezzi per il servizio di raccolta rifiuti è rimasto dov’è e le delibere adottate dal Commissario Prefettizio sono state cestinate?
Perché, pur potendo fare altre scelte, la scuola di Piazzale Renella non conosce ancora un progetto?
Perché interventi preventivati e approvati in un milione di euro, in pochi mesi ne costano sei?
Ecco gli argomenti per l’appunto a cui un sindaco serio ha premura di rispondere.
In ogni caso e intanto, è doveroso ricordare a chi ha poca memoria e scarsa attitudine alla legge che, nel nostro paese, le cooperative rosse, bianche o verdi sono un soggetto privato che ha degli amministratori, i quali rispondono alla legge e ai soci del loro operato. Sulla loro attività viene esercitata la vigilanza da parte del Ministero del Lavoro.
L’amministrazione avrebbe presentato progetti a favore delle donne alla Regione Campania? Questo significa che il rispetto della legge e dello Statuto comunale sulla rappresentanza di genere viene rimosso? Non vogliamo pensare a una strana allergia alla legalità.
Apprendiamo con sconcerto che il sindaco, invece di rispondere puntualmente ai tanti rilievi sollevati, rivendichi con orgoglio di avere definito, come Comune, un rapporto di collaborazione con un soggetto che gli ha curato l’immagine durante la campagna elettorale. Immaginiamo che si tratti dello spettacolo ludico allo stadio comunale. Se il sindaco vuole dire che si è trattato di un affidamento diretto e allora è veramente una notizia, anche perché questo imponente curriculum della società non è stato neppure allegato alla domanda presentata.
Il sindaco si lamenta di una richiesta strumentale sui costi della campagna elettorale. Ma Raffaele Lettieri si ricorda chi scrisse al Venerdì di Repubblica, un anno fa, affermando che avrebbe reso pubblici le fatture e il resoconto dei movimenti del conto corrente dedicato alla campagna elettorale? Raffaele Lettieri, Sindaco di Acerra, che dovrebbe conoscere! E allora, visto che la documentazione ce l’ha a portata di mano, compia un banale atto di trasparenza, mantenendo – fede – semplicemente – all’impegno assunto con il Paese.
Le elezioni, infine, decidono i ruoli istituzionali. Chi vince governa, chi non vince svolge un altro ruolo, altrettanto utile.
L’opposizione viene svolta nell’interesse della città. Il Sindaco cerchi di fare altrettanto.

Riceviamo e Pubblichiamo Com. Stamp. – PD e CD

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.