Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Consiglieri dell’Opposizione ed onorevoli, inviano note continue al Prefetto sui casi di Acerra

Consigliere condannato per truffa contro il Comune, eletto presidente della Commissione Bilancio. X Acerra Unita: “Lettera a Prefetto per inerzia Sindaco e successivo esposto in Procura”. I nove consiglieri della minoranza appartenenti alla coalizione  “X Acerra Unita”, non intendono affatto risparmiarsi contro le “peripezie” della maggioranza del Sindaco d’Errico, scelto e voluto dal suo predecessore. L’avvio del nuovo anno e soprattutto il periodo della befana, ha riservato ad alcuni componenti dell’attuale maggioranza, “carbone” a iosa.

L’opposizione: «Il Consiglio comunale ha insediato le 7 Commissioni consiliari permanenti che hanno eletto i presidenti. abbiamo fatto rilevare a verbale la grave violazione regolamentare che rendeva tassativa dal 2 dicembre e non oltre il 21 dicembre, la chiusura dell’organizzazione consiliare, sottraendo all’obbligatorio esame delle commissioni tutta la sessione di bilancio, la transazione di oltre 10 milioni di euro con ABC, la nomina del collegio dei revisori e ben 2 variazioni di bilancio.

Abbiamo garantito il numero legale non partecipando però alla votazione dei Presidenti proposti dalla maggioranza, tranne per quella dell’elezione del consigliere indicato a Presidente della Seconda Commissione (Bilancio), in cui si è votato contro; abbiamo ritenuto inopportuna tale designazione della maggioranza, vista la sentenza di primo grado per truffa proprio per fatti legati ai permessi istituzionali, che vedono lo stesso Comune di Acerra costituito parte civile. La scelta della maggioranza d’Errico di eleggere un condannato per reati contro il Comune, di cui da tempo chiediamo copia della sentenza che ci viene negata, alla guida di una importante commissione consiliare, è una sfida contro altri poteri dello Stato e non un bell’esempio di etica pubblica. Il nostro voto contrario vuole testimoniare una forte presa di distanza da una modalità di occupazione delle istituzioni che danneggia la città e la buona politica» dichiarano gli esponenti del gruppo “X Acerra Unita”, in una nota. Le ragioni della contrarietà ad una Presidenza guidata da un condannato per truffa ai danni del Comune, sono state formalizzate dall’On. Del Movimento Cinque Stelle, Carmela Auriemma.

Alla guida della Commissione di Vigilanza e Controllo, presidenza che tocca all’opposizione, è stato eletto il consigliere comunale Fausto La Montagna, candidatura sostenuta da tutta la coalizione.

La minoranza ha inviato una nota a S.E. il Prefetto, per segnalare la tardività dell’insediamento delle commissioni e di altre violazioni, con esposto alla competente Procura di Nola, affinché valuti eventuali reati per abuso d’ufficio e falso ideologico.

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.