Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Consorzio Generale di Bonifica B.V.:Investimenti per lo sviluppo e difesa del territorio

Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno hapresentato un Piano degli investimenti infrastrutturali per lo sviluppo agricolo e la difesa del territorio: oltre 341 milioni di euro, 139 milioni i progetti già finanziati

Caserta – Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno ha presentato oggi il suo Piano degli investimenti infrastrutturali, che mira a promuovere lo sviluppo agricolo e garantire la difesa del territorio. L’annuncio è stato dato durante l’evento “Le reti irrigue collettive: un patrimonio del nostro territorio” tenutosi nell’impianto di sollevamento irriguo consortile a Parete (Caserta), alla presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, del direttore generale dell’Anbi, Massimo Gargano, del Commissario dell’ente Francesco Todisco e di altre autorità locali, regionali e nazionali. Il Piano di investimenti del Consorzio di Bonifica Volturno ammonta complessivamente a 341 milioni di euro, di cui 139,8 milioni già finanziati. Questo imponente finanziamento permetterà di potenziare le opere acquedottistiche irrigue, migliorare la difesa del suolo e ridurre i costi di approvvigionamento energetico. Nel comparto irriguo, il Consorzio di Bonifica Volturno si propone di sfruttare appieno le potenzialità dell’invaso di Ponte Annibale sul fiume Volturno, portando il servizio irriguo a coprire un’utenza di 50mila ettari, rispetto agli attuali 18mila ettari raggiunti. Questo consentirà di ottimizzare l’utilizzo delle risorse idriche e promuovere lo sviluppo dell’agricoltura nella regione. Per quanto riguarda la difesa del suolo, il Piano prevede un investimento di 134,8 milioni di euro per opere di protezione dalle alluvioni e infrastrutture che garantiscano la sicurezza delle aree a rischio idrogeologico. Tali interventi saranno fondamentali per preservare il territorio e le attività agricole dagli eventi catastrofici. Inoltre, il Consorzio di Bonifica Volturno destinerà 13,4 milioni di euro alla produzione di energia idroelettrica, con l’obiettivo di ridurre del 30% i costi di approvvigionamento delle pompe di sollevamento e idrovore. Questa iniziativa contribuirà a rendere l’utilizzo delle risorse energetiche più efficiente e favorirà la sostenibilità ambientale. Durante la presentazione del Piano, il Commissario dell’ente, Francesco Todisco, ha evidenziato che il Consorzio ha dedicato ingenti risorse finanziarie, oltre i 100 milioni di euro, alla progettazione e realizzazione di opere infrastrutturali per il territorio. Inoltre, ha annunciato che i lavori di ampliamento della rete irrigua sulla sinistra dei Regi Lagni saranno consegnati dalle ditte appaltatrici nei prossimi mesi. Il Commissario ha consegnato un pubblico encomio per lodevole servizio ai lavorati del Consorzio che si sono distinti per la gestione dell’alluvione del Volturno e per la crisi alla centrale di Licola. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha elogiato il lavoro svolto dal Consorzio di Bonifica Volturno e ha sottolineato l’impegno della Regione nel settore idrico. De Luca ha ricordato che la Regione ha recentemente varato un piano idrico da 3 miliardi di euro, con un particolare focus sul comparto irriguo. Ha inoltre menzionato la diga di Campolattaro, il cui completamento garantirà l’autonomia definitiva per le forniture idriche in Campania. Il direttore generale dell’Anbi, Massimo Gargano, ha elogiato l’operato del Consorzio di Bonifica Volturno, sottolineando il ruolo fondamentale dei Consorzi di bonifica nel promuovere l’innovazione e assumere responsabilità sul territorio. Con il Piano degli investimenti il Consorzio di Bonifica Volturno rilancia in pieno il proprio ruolo di ente di pianificazione di area vasta per ridare vigore alle opere acquedottistiche irrigue ed a quelle per la difesa del suolo, promuovendosi come attore fondamentale dello sviluppo agricolo e della difesa del territorio dal litorale Domizio alle zone interne delle province di Napoli, Caserta, Benevento e Avellino. L’ente si impegna a portare avanti questi progetti e a contribuire al progresso economico e ambientale della Campania.

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.