Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

FdI: “Degrado, roghi e illegalità. Il campo Rom di Candelara va sgomberato!”

Negli ultimi giorni abbiamo assistito prima ad un’aggressione nei confronti dei Volontari Antiroghi di Acerra da parte di un gruppo di Rom, nei pressi del Campo di Caivano e successivamente a roghi tossici appiccati in località “Candelara” nei pressi dell’esistente campo Rom.
Oltre a dare la nostra solidarietà a questi cittadini che in autonomia e senza alcun contributo, sacrificano le proprie ore libere per tutelare il territorio, invitiamo la nostra amministrazione comunale e le forze dell’ordine a tutelare l’attività di questi cittadini volontari.
Purtroppo ancora una volta l’amministrazione comunale di Acerra si sottrae ai compiti ai quali è chiamata, la difesa e la salvaguardia del territorio, sia dal punto di vista della legalità che da quello ambientale resta un tabù, a dimostrazione di quanto si dice sottolineiamo ancora una volta l’occasione persa del bando della Regione Campania “Patto Terra Dei Fuochi” che avrebbe potuto dotare il nostro territorio di un efficiente sistema di videosorveglianza delle aree di confine, proprio quelle in cui si registra il maggior numero di fenomeni di roghi tossici.
Sono mesi che i quartieri Spinello e Ferrovia sono sotto bersaglio del campo Rom “abusivo” di “Candelara”: un campo abusivo, con persone che vivono in modo indecoroso sia dal punto di vista igienico che sociale. Un luogo che soprattutto in questo periodo tende a essere il punto di partenza di numerosi roghi che costringono i cittadini a barricarsi nelle case per scampare alle nubi tossiche e maleodoranti che si levano di giorno e di notte. Non è da sottovalutare anche la realtà microcriminale che si sviluppa soprattutto nei quartieri vicini al campo, con scippi, rapine e furti anche in pieno giorno. Una situazione insostenibile per tanti acerrani e che meriterebbe una soluzione drastica dell’amministrazione comunale. Detto questo riteniamo che esistano tutte le condizioni affinché il campo sia sgomberato nel rispetto dei diritti umani di chi lo vive e nel rispetto di tanti cittadini Acerrani che lo subiscono, qualcuno ci spieghi come fa arrivare acqua ed energia elettrica in un campo abusivo divenuto oramai una bomba ecologica.
Un’amministrazione comunale che da svariati mesi manca degli assessorati più importanti continua la sua perenne campagna elettorale fatta di tanto fumo e di totale assenza di prospettiva di sviluppo per la città.
Riscontriamo il distacco, ormai quotidiano, del governo cittadino dalle reali problematiche della città. Riteniamo indispensabile la presa d’atto di un fallimento politico e amministrativo e se l’unico obiettivo di chi governa è il consenso e la caccia di benefici e clientele, chiediamo il ritorno al voto immediato per verificare se questo millantato consenso esiste ancora e allo stesso tempo andare a riscontrare se in città è concreta la voglia di cambiamento che tanti richiedono a gran voce.
Fratelli D’Italia – Alleanza Nazionale è pronta a fare la sua parte dialogando con tutte le forze sane di Acerra che possono rappresentare discontinuità con un sistema che da circa un decennio sta mettendo in ginocchio la nostra città.
Ci auguriamo infine che il centro destra ritrovi la sua unità intorno a tante figure di giovani professionisti e non, che con tanta passione vogliono costruire un futuro migliore per gli Acerrani di domani

C.S.Il Portavoce Mimmo Camposano

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Parte a Napoli “l’Unità mobile di strada”

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.