Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

FDS/PRC Acerra:”Voto di scambio ad Acerra, intervenga il Ministro “

FDS/PRC Acerra:”Voto di scambio ad Acerra, intervenga il Ministro “

I gravi risvolti dell’inchiesta della Procura di Napoli sul voto di scambio ad Acerra – per la quale il Sindaco Lettieri nemmeno si è costituito parte civile – e le inquietanti inchieste giornalistiche di questi giorni rappresentano ulteriori conferme delle stato comatoso della nostra democrazia cittadina, qui, nell’abbandono e nel degrado di un paesone alle porte di Napoli, dove la fame della gente prodotta dalla macelleria sociale dei governi di Roma e Bruxelles crea il cancro della ricattabilità politica, sulla quale lucra una certa classe di politicanti senza scrupoli, di qualsiasi colore, nell’impotenza di uno Stato che si segnala solo per la militarizzazione dei territori e l’assenza di politiche di inclusione delle periferie.
Da sempre, turbati, continuiamo a gridare, spesso da soli, la nostra indignazione di fronte alla corruzione politica, alle sordide contiguità fra politica e poteri criminali, al voto regalato per 50 euro, un corso di formazione, un buono spesa o le bollette pagate. La proliferazione di candidati, la moltiplicazione delle liste civiche con i tanti galoppini a servizio degli stessi padrini e padroni, i cambi di casacca dell’ultima ora, gli episodi di minacce criminali a candidati ed elettori, le spese faraoniche e poco trasparenti di candidati sindaci e aspiranti consiglieri costituiscono, d’altronde, fenomeni ahinoi ricorrenti a ogni tornata elettorale. Anche delle amministrativa, finite sotto la lente di osservazione dei magistrati, del maggio 2012, quando sfidammo gli altri candidati a rendere pubbliche le spese della loro campagna elettorale e li invitammo ad avere il coraggio di sfilare al corteo istituzionale del 25 aprile col cartello “VOTO LIBERO SENZA CONDIZIONAMENTI”, perché, in un territorio difficile come il nostro, “Resistenza” significa difendere la democrazia e la partecipazione popolare. Nessuno, né di destra, né centrosinistra con o senza virgola, ne ebbe il coraggio, perché qui, a Fortàpasc anche chi apparentemente è schierato dalla parte della legalità fa parte dello stesso sistema perverso.
Crediamo, pertanto, che sia giunta l’ora di sradicare l’illegalità dal nostro comune e di far luce, una volte per tutte, sugli oscuri interessi che inquinano la vita politica e la democrazia della nostra città. Perciò, ci siamo già attivati presso i nostri riferimenti nazionali per chiedere un immediato e deciso intervento del Ministro dell’Interno sui gravi fatti emersi in questi ultimi giorni.

Federazione della Sinistra Acerra/Prc circolo “E. Zapata”

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.