Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Gli ultimi Consigli Comunali di Acerra stanno ridando interesse alla vita istituzionale

Acerra. Lo sforzo da parte dell’opposizione di incalzare l’azione di governo contribuisce a comprendere e ad approfondire il merito e le finalità dell’azione amministrativa.
Senza l’interdizione dell’opposizione, per esempio nell’ultimo Consiglio Comunale celebratosi sabato scorso, sarebbe stato più difficile intravedere i limiti e le contraddizioni dell’improvvisata convenzione proposta dalla giunta con la Città Metropolitana, della durata di un solo anno, per la stazione unica appaltante, fino a marzo scorso affidata dal Commissario prefettizio al Provveditorato Regionale alle opere pubbliche e lasciata scadere dall’attuale esecutivo.
Questo è un bene per la città, almeno, in attese delle risposte e degli eventi, ci sono delle domande e dei perché che potranno trovare – nel tempo – riscontri molto importanti.
Un’opposizione attenta e vigile contribuisce anche a far emergere l’inadeguatezza della gestione del Consiglio Comunale, affidata ad un presidente che non riesce neanche a garantire se stesso, angosciato solo dalla preoccupazione di assecondare le esigenze del sindaco e di un consigliere con la bacchetta in mano, pronto a redarguirlo nell’imbarazzo generale, ma non dei diversamente consapevoli protagonisti.
Un’opposizione attenta e vigile riesce anche ad impedire che la verbalizzazione delle sedute precedenti del Consiglio Comunale sia “depurata” di passaggi scomodi o sconvenienti, perché – e questo è un risultato storico – il Presidente del Consiglio Comunale e il Segretario Comunale hanno avuto un’indubbia capacità in questi anni: nessuno si fida più di quei resoconti. Mentre per decenni, maggioranze e opposizioni li hanno considerati impeccabili, fedeli alla realtà dei fatti e dati sempre per “letti”, adesso i consiglieri sono impegnati dopo ogni pubblicazione, con attenzione, a leggerli per verificarne il contenuto.
Un Consiglio Comunale che cerca di fare la propria parte, un Consiglio Comunale vero quindi, fa emergere anche la politica e i suoi disegni.
Il sindaco, nel tentativo evidente di rafforzarsi, sta da tempo coltivando un rapporto a destra, strizzando l’occhio a due consiglieri comunali che si sono definiti “opposizione costruttiva”. Alla vigilia di un rimpasto – che sta diventando sempre più lunga ed estenuante – questa manovra di avvicinamento politico, sta producendo resistenze e difficoltà in una parte della maggioranza, che teme un ridisegno degli equilibri e una alterazione dell’originario impianto politico e programmatico della coalizione.
Non è solo un gioco di virgole.
È in gioco il potere.
Il sindaco si muove con la solita forza della furbizia. Strizzare un occhio a destra, e contestualmente uno a manca, o stare con tutti senza inimicizie esplicite, sono gli unici fondamenti della sua personale interpretazione della politica delle virgole e del potere, che, in realtà, dovrebbe esigere sempre intelligenza e lucide strategie di interesse pubblico e collettivo.
Il sindaco che puoi chiamare per nome sta esprimendo e perseguendo una trasversalità grottesca e pericolosa per Acerra, perché incapace di rispondere ai bisogni fondamentali di una comunità e di un territorio oppressi da molteplici problematiche.
Sul presente e sul futuro di Acerra, con le manovre compiute dal sindaco che puoi chiamare per nome, incombono, quindi, lo scontro subdolo e l’incontro strisciante di tre influenti potenti politici regionali: Pasquale Sommese, Luigi Cesaro, Nicola Marrazzo.
Acerra, molto semplicemente, ha il diritto di sapere questi incontri e questi scontri su cosa sono avvenuti, su cosa avvengono e su cosa avverranno?

Pasquale SANSONE

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.