Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

“La situazione acerrana è allarmante”

Acerra.Le forze di opposizione hanno, seppur tra difficoltà e limiti – nelle rispettive diversità e posizioni – cercato di assumere in questi anni un atteggiamento responsabile e propositivo, pur di favorire, nell’interesse dei cittadini, la soluzione dei tanti problemi che affliggono Acerra.
L’amministrazione comunale e il sindaco si sono finora limitati a gestire i programmi, le opere e finanziamenti ereditati dal passato – figli della stagione dell’inceneritore – e a gestire, in modo personalistico e clientelare, il potere.
La giunta comunale, inadeguata e falcidiata dalle dimissioni, non amministra.
Le grandi questioni sono state totalmente abbandonate e due persone occupano, anche fisicamente, le stanze del Comune che interessano il loro potere e i loro affari, spesso in una condizione di evidente incompatibilità e conflitti di interessi.
Si dispensano contributi e regalie, scambiandoli per politiche sociali e culturali; si è spacciato per Osservatorio ambientale un organismo privato di ogni funzione; si rilasciano le concessioni edilizie senza alcuna parità, bloccando e sabotando il piano urbanistico comunale; la realizzazione del cimitero “Nuovissimo” è diventato un brutto affare tutto da verificare e comprendere.
Si interpretano ad arte e si forzano le leggi per avviare concorsi pubblici, che un consigliere stesso della maggioranza ha denunciato come irregolari e con la “benedizione” dei soliti santi in paradiso; questa mattina è stato formalmente chiesto al sindaco di revocare o sospendere i relativi procedimenti e i concorsi.
Il tutto è aggravato dalla vergognosa vicenda del cantiere pubblico degli automezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti, deciso quattro anni fa dal Commissario prefettizio, che non si è voluto – spregiudicatamente – realizzare, lasciando l’affare in mano a interessi privati.
La situazione è allarmante, come stanno a dimostrare le gravissime dichiarazioni di un consigliere comunale di maggioranza che ha parlato di illegalità diffuse e condizionamenti esterni nella vita amministrativa.
Per questi motivi, le forze e i consiglieri di opposizione, stamani, si sono attivati anche per investire tutte le Autorità competenti allo scopo di impedire e di ostacolare questo scempio e ridare una possibilità al futuro della città.

Comunicato stampa
Consiglieri Comunali: Giovanni Colantuono, Antonio Crimaldi, Vincenzo De Maria, Carlo Elmo, Giovanni Carlo Esposito e Domenico Zito.

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.