Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

M5S:Tentacoli sul comune di Acerra

Tentacoli sul comune di Acerra
Amministrare la cosa pubblica è amministrare i soldi pubblici, i nostri soldi; i soldi di padri di famiglia che si svegliano alle 4 di mattina per poter guadagnare un po’ di pane, i soldi di madri che si districano tra mille faccende, i soldi di generazioni di giovani Acerrani che hanno un sistema socio-culturale inferiore a tutti gli altri comuni dell’area nord napoletana.
La nostra indignazione, la nostra rabbia, diventa disprezzo verso la classe politica che ha governato gli ultimi venti anni questa città, quando cade il velo che copre il malaffare.
Stando alle dichiarazioni nella pubblica assise del consigliere di maggioranza Mimmo Tardi,” è già in atto la spartizione dei posti di lavoro nella piscina comunale”! Alla luce di tali affermazioni, della vergogna in atto sulla cosa pubblica, della spartizione dei posti di lavoro che questa amministrazione starebbe perseguendo, esigiamo da parte del Presidente del Consiglio Comunale, il dott. Domenico De Luca, che si inviino tutti gli atti relativi a tali dichiarazione alla Procura della Repubblica affinché ne accerti la fondatezza e prenda le adeguate misure. Allo stesso tempo invitiamo il consigliere Tardi a far conseguire i fatti alle parole, quindi di recarsi presso il Comando di Pubblica Sicurezza per sporgere regolare denuncia in merito alle accuse rivolte, sia ieri durante la pubblica assise, che in occasioni precedenti nella quale ci siamo rivolti alla procura di Nola al fine di accertarne la fondatezza. Siamo stanchi del depauperamento della città, stanchi dell’inerzia delle istituzioni, stanchi del lucro politico su un popolo messo in ginocchio da decenni di mala politica; pretendiamo di sapere come vengono spesi i soldi al Comune di Acerra, pretendiamo trasparenza nei concorsi pubblici e negli affidamenti economici essendo quattrini pubblici, pretendiamo che si rispetti il popolo Acerrano. I soldi pubblici non sono cosa vostra, il Comune è la casa del popolo non la casa degli amici degli amici, nel 2012 avete promesso tante buone cose per questa città, tutte promesse non rispettate.
Siete imbarazzanti! Un popolo che soffre non ha bisogno di parole o finte carezze ma ha bisogno di fatti concreti, e se con la propaganda e delle luci credete di abbindolarci, siete fuori strada. Per amministrare una città ci vuole competenza e onestà; la competenza già da tempo avete dimostrato di non avercela, l’onestà starà alla procura giudicarlo, ma resta il fatto che l’ombra che si getta sulle istituzioni comunali porta il nome dei componenti di questa amministrazione, ed è per questo che si esige un atto di dignità ed amore per questa città, è per questo che si richiedono le dimissioni del sindaco come primo rappresentante di quest’amministrazione. Il bene pubblico deve ritornare in mano ai cittadini! #Lettieridimettiti

C.S. Movimento 5 Stelle

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.