Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Siglato un protocollo d’intesa tra Comune e INAIL, ASL, V.d.F. Associazioni, Sindacati e Ordini Professionali

LAVORO: NASCE LA RETE ISTITUZIONALE DI SERVIZI PER LAVORATORI, GIOVANI ED IMPRESE IN TEMA DI PREVENZIONE, SICUREZZA E SERVIZI AI CITTADINI DEL TERRITORIO CASERTANO. SIGLATO UN PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE DI CASERTA, INAIL, ASL, VIGILI DEL FUOCO, ASSOCIAZIONI DATORIALI, SINDACATI E ORDINI PROFESSIONALI

Una vera e propria rete, che mette insieme tutti gli attori del territorio al fine di potenziare una serie di servizi rivolti ai cittadini casertani, soprattutto in materia di sicurezza sul lavoro e di prevenzione, ponendo l’accento sulla possibilità di utilizzare i canali online per svolgere una serie di importanti attività. Con queste finalità è stato firmato stamani, presso la Sala Giunta del Comune di Caserta, un protocollo d’intesa tra l’Inail, il Comune di Caserta, l’Asl Caserta, i Vigili del Fuoco, Confindustria Caserta, Camera di Commercio, Cgil, Cisl, Uil, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Ordine dei Dottori Commercialisti Esperti Contabili, Ordine dei Consulenti del Lavoro, Acli, Patronato Anmil, Epaca-Coldiretti, Patronato Inac-Cia, Patronato Inpal.

Alla firma dell’accordo erano presenti il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, la dirigente dell’Inail, Giovanna Iovino, che insieme hanno illustrato il protocollo, il Direttore Generale dell’Asl Caserta, Amedeo Blasotti, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Caserta, Paolo Massimi, il Presidente di Confindustria Caserta, Beniamino Schiavone, i Segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil, Sonia Oliviero, Giovanni Letizia e Pietro Pettrone, il Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Caserta, Gianfranco Ginolfi, e i rappresentanti di Acli, Anmil, Epaca-Coldiretti, Inac-Cia e Inpal.

Il protocollo d’intesa, al quale hanno lavorato sin dall’inizio in sinergia Inail e Comune di Caserta, si pone tanti obiettivi: in primo luogo c’è la volontà di elaborare strategie di collaborazione per il miglioramento continuo dei servizi resi ai cittadini ed alle aziende su base territoriale. Ad esempio, assieme a Confindustria si lavorerà sulla diffusione di nuove possibilità di sportello digitale offerte dall’Inail nonché sulla divulgazione delle potenzialità offerte dai servizi online, in modo da efficientare il rapporto tra lo stesso Inail e la propria utenza datoriale. Inoltre, verrà implementata la cooperazione interistituzionale per rendere più efficiente l’attività amministrativa mediante accordi tra Inail ed i Comuni, e saranno organizzati tanti incontri con i ragazzi all’interno delle scuole per diffondere i principi di legalità attraverso attività formative riguardanti la prevenzione e la sicurezza sui luoghi di lavoro. Ai giovani, poi, verranno trasferite delle informazioni con l’obiettivo di far conoscere loro le istituzioni, le organizzazioni sindacali e datoriali, gli enti di patronato e di assistenza che popolano il panorama del mondo del lavoro, illustrando con precisione i ruoli e le attività di ognuna di queste realtà. 

Il protocollo, poi, intende diffondere e facilitare, anche mediante specifiche iniziative informative, l’utilizzo dei servizi digitali e sviluppare progetti di collaborazione bilaterali o multilaterali tra i partecipanti, utili a finalizzare la completa attuazione sul territorio provinciale della digitalizzazione dei servizi.

“Quest’iniziativa – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – assume un significato molto importante sia per i temi che sono compresi all’interno del protocollo d’intesa sia perché coinvolge le realtà fondamentali del mondo istituzionale, produttivo, sindacale e delle professioni. Come Amministrazione riteniamo fondamentale mettere in atto tutte le iniziative possibili per assicurare il massimo livello di sicurezza sui luoghi di lavoro. Per questo, anche attività di informazione, di sensibilizzazione, che coinvolgano i giovani e gli studenti, risultano essere degli strumenti preziosi per accrescere la prevenzione e la sicurezza sul lavoro. Inoltre, questo protocollo persegue anche un altro obiettivo che a noi sta particolarmente a cuore: la crescita della digitalizzazione e l’erogazione di tanti servizi importanti attraverso la modalità online. Ormai questo è l’unico modo per accorciare i tempi della burocrazia e mettere in rete tutte le realtà del territorio”.

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Parte a Napoli “l’Unità mobile di strada”

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.