Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

“Sindaco, ci faccia il piacere”

Acerra. Inceneritore ultimo atto. Si è celebrato tra assenze e false presenze l’ennesimo tragicomico consiglio comunale cittadino.Ordine del giorno la costruzione della quarta linea dell’inceneritore del Pantano. Come se tre non bastassero per un popolo già stremato dalle tante morti per cancro. La gente di Acerra è stata abusata negli anni dai tanti politici di turno, oggi si prosegue con il presidente della Regione Campania, da cui tutti i componenti del consiglio comunale ricevono ordini, compreso la consigliera regionale cittadina.
La farsa del consiglio comunale ha evidenziato, ancora una volta, la guasconeria del presidente del consiglio, l’inconsistenza della minoranza, di cui alcuni componenti al mattino frequentano gli uffici regionali e il pomeriggio si travestono da suore orsoline, tornando ad Acerra.
L’inopportunità degli interventi di una maggioranza che, portata per mano, ha dato lettura dei compiti ad essa assegnati. Una menzione a parte la merita il primo cittadino dott. Tito D’Errico che durante il suo intervento ha reso pubblico, se mai ce ne fosse ancora bisogno, l’inopportunità a ricoprire il ruolo di Primo Cittadino. Inoltre ha ribadito di incontri avuti in regione, con relativo “accompagnamento”.
Alla fine nulla si è prodotto, l’abile “pifferaio magico” è riuscito ancora una volta ad ammaliare tutti e portarseli al seguito.
I documenti prodotti in consiglio comunale saranno, come tante altre volte, solo carta straccia.
Tutti gli attori in consiglio hanno avuto la loro parte di visibilità, ben consapevoli che la tempesta minacciata 48 ore prima del consiglio si è dissolta al primo vento di ponente. Il primo cittadino continua a provocare sentimenti di tenerezza, e nell’immensa fattoria di viale della democrazia, egli è un puro e indifeso “pulcino pio”.
Altre sono le qualità richieste, altre le posizioni da assumere, altre le persone di cui circondarsi. Nell’attesa che tutto cambi, nulla cambia se non lo stato di degrado cittadino, le economie del territorio, la situazione ambientale e l’energia elettrica che rende frenetiche le giornate, ma soprattutto le nottate degli Acerrani.
Sindaco a quando consigli comunali programmatici verso strategie di settore e non solo?
La speranza è ultima a morire…

C.S.:Nello Crimaldi – Vincenzo Angelico (FDI)

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Vicenda Pellini: una penosa guerra di tutti contro tutti!

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.