Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Troppi galli nel pollaio! Di Antonio Santoro

Era il 1948, quando a Torino, Palmiro Togliatti, Segretario del P.C.I., il più forte Partito Comunista Occidentale, fu gravemente ferito da Antonio Pallante.
In tutto il Paese ci furono manifestazioni contro il governo, scontri cruenti tra le opposte frazioni politiche con circa trenta morti e duecento feriti.
Si temeva una guerra civile, quando bisognava ricostruire il Paese distrutto dalla Seconda Guerra Mondiale.
Era il mese di luglio e si correva la Grande Corsa, il Tour De France.
La maglia gialla era sulle spalle di Louison Bobet, che, alla partenza della tappa di Briancon aveva 21 minuti di vantaggio su Bartali.
Per calmare i manifestanti, Alcide De Gasperi, Presidente del V° Governo, telefonò in Francia a Bartali e gli chiese se poteva vincere il Tour.
Non lo so, eccellenza ma la tappa la vincerò.
Bravo, abbiamo bisogno di buone notizie.
Quella tappa fu vinta da Bartali che vinse tre tappe consecutive ed il Tour del 1948.
Nelle piazze italiane cessarono gli spari ed esplosero manifestazioni di gioia.
Si rasserenò l’orizzonte politico, anche per l’intervento del ferito Togliatti.
Nel 2021, 13 febbraio, il Presidente Mattarella, per portare l’Italia fuori dalla tempesta della Pandemia 19 e delle conseguenti difficoltà economiche finanziarie e sociali, aggravate dalla Guerra Russo Ucraina, chiamò Draghi, che con polso sicuro, ha guidato un Governo di larga coalizione.
Ma per il dissenso tra le Forze Politiche, specie del Movimento Cinque Stelle, il 21 luglio 2022 si è dimesso.
Resta il fatto che Mario Draghi è stato il primo e l’ultimo italiano, dai tempi dello statista De Gasperi, ad essere indicato, come uno dei leader più influenti del mondo, dalla rivista Time.
A settembre del 2022, dopo undici anni di Governi nominati, si ritorna a votare ed il Popolo Sovrano ha scelto Meloni che guida una coalizione di Centro Destra, un Governo Politico.
In verità, a Sinistra c’erano troppi galli nel pollaio, che si gonfiavano il petto, giocando a chi cantava più forte ed hanno consentito alla volpe Giorgia di mangiarsi le galline.
Antonio Santoro

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Vicenda Pellini: una penosa guerra di tutti contro tutti!

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.