Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Un’ ordinanza da interpretare a secondo dei casi?

Acerra, stop alla distribuzione indiscriminata di volantini o opuscoli. Consentita la distribuzione di depliant commerciali porta a porta o il volantinaggio nelle manifestazioni pubbliche.
Stop alla distribuzione indiscriminata di manifesti, opuscoli e depliant nelle strade, nelle piazze, nei condomini o sui pali della pubblica illuminazione, gli alberi e la segnaletica stradale, a causa del notevole deposito di rifiuti, dell’imbrattamento del suolo pubblico con l’obiettivo di tenere pulite le strade e le piazze più importanti della città. La cura d’urto per l’ambiente, il decoro urbano e l’igiene pubblica è stata decisa con un’Ordinanza, la n. 36, del Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, che inasprisce le sanzioni contro chi sporca.
E’ infatti vitato per tutte le imprese, le società e agli organismi non a scopo di lucro di effettuare sul territorio comunale pubblicità mediante volantinaggio, affissione di manifesti sui pali dell’illuminazione pubblica o della segnaletica stradale, sugli alberi o su qualsiasi altro supporto murale o strutturale, deposito a terra negli spazi pubblici o aperti al pubblico, antistanti le abitazioni, i condomini o le attività. E’ vietato, inoltre, conferire volantini o altro materiale sotto le porte di accesso, nei portoni o negli androni della abitazioni private, sulle autovetture o sugli altri veicoli. Off limits anche distribuire materiale agli automobilisti, lanciare sul territorio volantini o buoni sconto.
Nessun divieto e pertanto è consentita, se svolta secondo le previsioni di legge, la distribuzione di depliant commerciali porta a porta intesa come deposito nella cassetta della posta dei residenti o condomini, solo se queste cassette sono chiuse. Nessun divieto per la distribuzione di volantini in occasione di manifestazioni politiche sindacali, religiose e celebrative regolarmente autorizzate. La sanzione per le imprese pubblicitarie che trasgrediranno l’Ordinanza va da 206 euro a 1549 euro, oltre al rimborso delle spese per il ripristino dello stato dei luoghi. Per il personale che diffonde volantini o affigge manifesti si va da 25 a 500 euro.

La Velina del palazzo

Tags

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.