Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Vergogna! Di Vincenzo Crimaldi

Acerra. Nella logica distruttiva del “mors tua, vita mea”, si è consumato ieri l’ennesimo, inconsistente e laconico Consiglio Comunale di questa amministrazione cittadina.
L’attore non protagonista di questa farsa è stato, ancora una volta, il primo cittadino. Protagonisti di riguardo, due personaggi ben noti, una volta “ compagni di merende” ed oggi il “Romolo e Remo” dell’ antica Roma. Comunque entrambi rappresentano, da tempo, sia nel bene che nel male le due faccie della stessa medaglia politica. Entrambi hanno condizionato, nell’ultimo ventennio, l’andamento politico e sociale, ma soprattutto il “prolasso“ del costume e dell’etica di gran parte dei cittadini acerrani. Prorompente figura emergente è senza alcun dubbio terzo incomodo, ieri in Assise, un consigliere comunale che per simpatia lo agnomineremo “l’azzeccagarbugli”, figura ben più famosa ne “ i promessi sposi “ del Manzoni.
Comunque nei tratti e nella mimica si evidenziano molte similitudini. Anch’egli consigliere, ma soprattutto avvocato. Sua è stata l’arringa a difesa di un rappresentante in consiglio comunale, peraltro infruttuosa, e azzardata fino ad evidenziare la poca conoscenza delle norme di Diritto, soprattutto quelle procedurali e che riguardano i gradi di un processo con le relative competenze e funzione degli organi preposti alla revisione di un giudizio. Come ha prontamento ribadito, egli si interessa di Civile e quindi, il suo è un peccato veniale.
Vergogna!
È in questo degrado politico e nelle frequenti lotte fraticide che si stanno consumando le tante speranze dei cittadini acerrani. Le verità vanno raccontate, non taciute.
Le responsabilità condivise.
Noi di FDI e del Cambiamento Davvero, lo avevamo previsto ed annunciato alla citta ed oggi ne assistiamo all’epilogo. Per quanto ancora useranno le istituzioni, le funzioni ed i voti degli elettori per regolare i conti, i due “ fratelli “?
La città è stanca, la buona politica pure. Occorre sdoganare questo modello di amministratore cittadino. Occore il Cambiamento, quello davvero. E’ il caso di ricordare alla politica che governa il territorio che è indispensabile ergersi ai migliori valori dei legalità e trasparenza, riverberando quelle virtù, che quando espresse fanno di un politico, un buon politico e di un uomo un grande uomo.
La giostra, prima o poi , si fermerà ed allora bisognerà scendere dal cavalluccio. Meglio prepararsi a questa inevitabile realtà.
Dr.Vincenzo Crimaldi
Fratelli d’Italia
Cambiamento DAVVERO

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Vicenda Pellini: una penosa guerra di tutti contro tutti!

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.