Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Alexey Lutsenko vince Il Giro di Sicilia imponendosi nella tappa conclusiva

Giarre, 14 aprile 2023 – Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team) vince Il Giro di Sicilia Crédit Agricole. Louis Meintjes (Intermarché – Circus – Wanty) e Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team) completano il podio della classifica generale.

Decisivo per Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team) il successonella tappa finale, la Barcellona Pozzo di Gotto-Giarre di 216 km.
Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Louis Meintjes (Intermarché – Circus – Wanty) e Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team).

CLASSIFICA GENERALE
1 – Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team)
2 – Louis Meintjes (Intermarché – Circus – Wanty) a 44″
3 – Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team) a 1’07”

RISULTATO PROVVISORIO
1 – Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team) – 216 km in 5h29’50” alla media di 39.293 km/h
2 – Louis Meintjes (Intermarché – Circus – Wanty) a 40″
3 – Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team) a 1’13”

LE MAGLIE DE IL GIRO DI SICILIA CRÉDIT AGRICOLE
Le maglie di leader de Il Giro di Sicilia Crédit Agricole sono disegnate da GOBIK con tessuti riciclati prodotti da SITIP.

  • Maglia Giallo Rossa, leader della classifica generale, sponsorizzata dalla Regione Siciliana – Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Agenzia ICE con il brand Madeinitaly.gov.it –  Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel Green Power –  Alexis Guerin (Bingoal WB)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, nati dopo il 01/01/1998, sponsorizzata da Crédit Agricole – Finn Fisher-Black (UAE Team Emirates)
  • Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore de Il Giro di Sicilia Alexey Lutsenko ha dichiarato: “Sono felicissimo per questa vittoria e per il lavoro della mia squadra. Era da molto tempo che non vincevo una gara, più di un anno, e anche la mia squadra aveva bisogno di vincere. Sono riuscito a partire sul tratto più duro della salita e ho continuato fino al traguardo. È bello vincere Il Giro di Sicilia prima delle classiche delle Ardenne”.

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Vicenda Pellini: una penosa guerra di tutti contro tutti!

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.