Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Davide Bais vince la settima tappa del Giro d’Italia. Andreas Leknessund è ancora in Maglia Rosa

Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore), 12 maggio 2023 – Davide Bais (Eolo-Kometa Cycling Team) ha vinto la settima tappa del 106^ Giro d’Italia, la Capua-Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore) di 218 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Karel Vacek (Corratec Selle Italia) e Simone Petilli (Intermarché – Circus – Wanty).
Andreas Leknessund (Team DSM) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.
RISULTATO DI TAPPA
1 – Davide Bais (Eolo-Kometa Cycling Team) – 218 km in 6h08’40’’, alla media di xx.xxx km/h
2 – Karel Vacek (Corratec Selle Italia) a 9″
3 – Simone Petilli (Intermarché – Circus – Wanty) a 16″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Andreas Leknessund (Team DSM)
2 – Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) a 28″
3 – Aurélien Paret-Peintre (AG2R Citroën Team) a 30″

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate da CASTELLI con tessuti riciclati prodotti da SITIP.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Andreas Leknessund (Team DSM)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Agenzia ICE con il brand Madeinitaly.gov.it  – Jonathan Milan (Bahrain – Victorious)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum –  Davide Bais (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Andreas Leknessund (Team DSM)
  • Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore di tappaDavide Bais ha detto: “Finalmente è arrivata la mia prima vittoria da professionista. È stato inaspettato perché sono andato in fuga per prepararmi all’attacco di Lorenzo Fortunato. È stato lui a ispirare la nostra squadra per puntare a una vittoria in una tappa di montagna, visto che l’ha ottenuta al Monte Zoncolan due anni fa. Nel finale sapevo di essere il più veloce e ho aspettato che arrivasse il mio momento per fare l’ultimo sforzo. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo.”

La Maglia RosaAndreas Leknessund, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È stata una tappa ma abbiamo controllato la situazione. Mi aspettavo degli attacchi che non ci sono stati perché c’era vento contrario. Mi sentivo bene a salire qui con i favoriti della classifica generale. Sono felice di aver conservato la Maglia Rosa. Era il mio obiettivo.”

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.