Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Da SportMediaset “Gonzalo non rinnoverà il suo contratto con il Napoli”

Pubblichiamo l’articolo apparso su SportMediaset

SportMediaset. Intervistato in Argentina da Closs Continental, il fratello agente dell’attaccante, Nicolas, ha parlato del rinnovo: “Gonzalo non rinnoverà il suo contratto con il Napoli”. Queste le frasi che spaventano Aurelio De Laurentiis. Il Pipita è in scadenza nel 2018 e ha una clausola di 94 milioni di euro. Il presidente partenopeo è pronto a offrirgli un contratto fino al 2020 a 6,5 milioni a stagione.
Adesso le cose possono cambiare. Higuain piace al Psg, alBayern Monaco e a diversi club della Premier League, in primis Chelsea e ArsenalDe Laurentiis punta sul rinnovo del suo attaccante per portare avanti il progetto con Maurizio Sarri, dopo il ritorno in Champions League. Ma il fratello agente è stato chiaro: “Per ora la situazione è, come sapete, che il presidente del Napoli chiede solo la clausola rescissoria per un’eventuale cessione, posso dire che di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Siamo arrivati a Napoli con un progetto da Champions League, con un progetto che puntava a vincere lo scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta. Allora, visto che Aurelio che ha il suo diritto di chiedere la clausola per la cessione, ho deciso insieme a Gonzalo di non rinnovare il contratto col Napoli. Continueremo con questo contratto e vedremo cosa succede l’anno prossimo, visto che scade quando Gonzalo avrà 30 anni. Per ora continueremo a rispettare il contratto che abbiamo firmato col club, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno. Gonzalo è ultra professionale, si allenerà come è giusto che sia e farà il possibile per dare il massimo, ma noi in queste condizioni non rinnoviamo il contratto”.

Per poi aggiungere: “Quest’anno abbiamo finito il girone d’andata al primo posto, ma lo sforzo della società è stato nullo perché non abbiamo visto la società fare acquisti importanti per lottare per lo scudetto. Ogni mattina leggo le notizie della stampa mondiale, si parla di fattori esterni per i rifiuti dei calciatori al Napoli. Si dice che non vogliano venire per i diritti d’immagine, per la città, allora devo pensare che gli unici pazzi al mondo che hanno lasciato il Real Madrid per Napoli sono Gonzalo, Albiol e Callejon? Secondo me il problema è un altro, non capisco come un giocatore di una squadra piccola nel calcio italiano non voglia venire a Napoli. Secondo me De Laurentiis è un grande gestore della società, che ha ottimi bilanci, il problema è che come persona di calcio, quando prendo un allenatore come Sarri, che mi porta a essere al primo posto alla fine del girone d’andata, e vedo che la Juve, che ha una struttura e giocatori più forti, sta rimontando, essendoci la possibilità di fare uno sforzo e prendere due giocatori importanti per lottare fino alla fine, la società non ha risposto. Abbiamo dovuto anche sopportare in un momento delicato della stagione che De Laurentiis chiamasse Gonzalo chiattone e certe cose si fa fatica a mandarle giù. Al momento non c’è in programma nessun incontro col presidente del Napoli, con lui ho un ottimo rapporto e ciò che sto dicendo oggi l’ho detto a lui in precedenza per cui non sto dicendo nulla che De Laurentiis non sappia”. 

Il Presidente De Laurentis ha fatto una offerta stellare per non perdere Higuain
Napoli non vuole perdere Gonzalo Higuain e il presidente Aurelio De Laurentiis ha messo sul tavolo un’offerta stellare per blindare il suo campione argentino. Il patron azzurro ha deciso di rivedere e ritoccare il contratto del Pipita, allugandolo dal 2018 al 2020 e garantendogli un ingaggio faraonico da 6,5 milioni di euro netti.
Come riporta il Corriere dello Sport, Aurelio De Laurentiis ha rotto gli indugi, toccando le corde giuste di Higuain (promettendogli un ruolo da Maradona del Terzo Millenio) e ovviamente mettendo mano al portafoglio. Conti alla mano, ventisei milioni di euro netti per i prossimi quattro anni, un esborso lordo per il club di circa 52 milioni. Per il sogno scudetto, il Napoli non può fare a meno del Pipita, reduce dalla migliore stagione in carriera.
De Laurentiis ha fatto così tutto quanto nelle sue possibilità e l’unica minaccia per il Napoli e i suoi tifosi è rappresentata dalla clausola di rescissione da 94 milioni e 736 mila euro. L’Atletico Madrid ci ha provato, offrendo Kranevitter e 60 milioni, ma non ha trovato interlocutori. Solo tantissimo cash, quindi, potrebbe separare le strade di Napoli e Higuain.

Fonte:SPORT MEDIASET

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.