Giornale Tablò

Il giornale della Campania

Giornale Tablò – Il giornale della Campania

Un bagno di folla per Callejon, Hamsik, Mertens e Insigne

Dimaro – Folgarida– E’ magica la domenica a Dimaro Folgarida per i tifosi del Napoli che hanno letteralmente preso d’assalto la Val di Sole per assistere agli allenamenti dei propri beniamini. Nemmeno la pioggia ha fermato i tifosi. L’entusiasmo dei sostenitori napoletani ha raggiunto il picco in quando in campo si sono visti i virtuosismi dei Campioni e successivamente quando i giocatori più amati sono stati protagonisti delle sessioni di autografi con i tifosi. Il compito di scatenare l’allegria, la voglia di selfie e la caccia agli autografi su palloni, zainetti, magliette e persino diari di scuola è toccato a Maggio, Callejon, Allan e Insigne, Albiol, Hamsik, Maksimovic e a Mertens, ormai entrato nel cuore dei fans partenopei con il soprannome di Ciro. Un vero e proprio bagno di folla con un commovente abbraccio riservato dal popolo azzurro ai propri beniamini. Lorenzo Insigne ha dovuto ritardare la cena perché letteralmente costretto agli straordinari sino alle 20.30 di sera per accontentare i più piccoli che considerano lo scugnizzo napoletano uno dei propri idoli.
Ma non ci sono solo i tifosi in tribuna a Dimaro-Folgarida. Il lavoro di Sarri continua a raccogliere estimatori in Europa. A studiare i metodi di lavoro dell’allenatore del Napoli è il russo Rashid Rakhimov, tecnico del Terek Grozny, formazione che ha chiuso al quinto posto il campionato russo. Rakhimov, che potrebbe trasferirsi in Austria, si recherà poi al ritiro dell’Hoffenheim, dell’Atalanta e poi in Spagna.
A salutare Sarri anche Marino Bartoletti, amico di vecchia data del Mister al quale ha consegnato la propria maglia Rosa 100. “
Altri hanno dato a Maurizio la Panchina d’oro – ha detto il giornalista – io gli consegno la Maglia rosa, la mia maglia rosa. Cento anni di storia”. E da buon toscano Mister Sarri non ha mancato la battuta. “E’ tanta roba” ha detto guardando quel’icona rosa capace di rappresentare uno spaccato importante nella storia dello sport e della vita sociale dell’Italia ed anche uno stimolo per altri ulteriori traguardi. Il Napoli intanto continua la sua preparazione: in mattinata mancava Hysaj a causa della tonsillite. Il gruppo ha svolto lavoro atletico e tattico, con particolare attenzione alla fase difensiva, soprattutto ai movimenti relativi alla copertura sui cross dal fondo. In questi esercizi è stato adattato Tonelli nel ruolo d’esterno destro basso proprio per sostituire Hysaj. Ha infiammato il pubblico il gioco di precisione in cui si sono cimentati Reina, Sepe, Mertens e Insigne: spedire il pallone sulla traversa da centrocampo. Mertens ha anche caricato i tifosi che accompagnavano le giocate dei propri beniamini, ha ottenuto gli applausi più scroscianti proprio Insigne, l’unico che è riuscito nell’intento di centrare la traversa.

Condividi articolo:

Ti potrebbero interessare
In Evidenza

Terra dei Fuochi. Riunione interprovinciale ad Acerra

Rubriche

Non perderti nessuna notizia! Iscriviti alla newsletter settimanale di Giornale Tablò per ricevere tutte le news direttamente sulla tua casella di posta. NO SPAM!

Iscriviti alla newsletter di
Giornale Tablò per non perdere nessuna notizia

Ricevi le notifiche sulla tua casella di posta quando un nuovo articolo viene pubblicato. NO SPAM!

Non invieremo in nessun caso SPAM e non divulgheremo il tuo indirizzo email con terze parti.